L’algoritmo inverso che sfida la sorte

il
Ludovico Lanzafame
Ludovico Lanzafame

Oltre 15 anni di studi e tre per sviluppare il progetto: Ludovico Lanzafame, catanese con un diploma al Conservatorio e una passione innata per i numeri, è pronto a giocare la sua scommessa. Una sfida contro la sorte: quella dell’algoritmo inverso, testato e condiviso anche da professori dell’Università etnea e pronto per essere lanciato sul mercato delle scommesse. Dopo lunghe ricerche e notti insonni “ho finalmente trovato la formula che consente di massimizzare i rendimenti e ottimizzare le dispersioni – racconta il giovane – modificando scientificamente la risultanza di qualsiasi operazione finanziaria o che si muove nell’ambito delle scommesse”.
Parole complicate e pensieri cervellotici per chi di numeri non se ne intende: ascoltare Ludovico, con le sue teorie rivoluzionarie, è come fare un viaggio nel mondo cinematografico di Will Hunting, il ragazzo prodigio autodidatta che riesce a padroneggiare la matematica fino ai livelli più sofisticati, grazie alle capacità logiche e di calcolo. 

“Ho passato metà della mia vita – continua Ludovico – a codificare e decodificare numeri, oggi finalmente posso dire di essere riuscito a inventare un algoritmo applicabile a qualsiasi società di brokeraggio o di scommesse, che consente di avere – all’interno della piattaforma – non solo un sistema lineare (quello attualmente utilizzato da tutti), ma anche uno proporzionale in grado di sperimentare nuove funzionalità”. Il mercato di riferimento è quello del gioco; il target è costituito da tutti gli utenti che, attraverso il suo “prodotto matematico” possono riuscire ad ottenere molteplici vantaggi, strategici e operativi. Un esempio per tutti: “Attualmente il mercato finanziario è formato da tre figure: venditori, compratori e broker – continua Lanzafame – l’unico ad avere una vincita certa è il broker, che ha sempre un vantaggio matematico che oscilla dal 2,5 all’11% circa, poiché tra le due opzioni quella vincente sarà solo e soltanto una, quindi il suo fine ultimo sarà quello di raccogliere capitale ed equilibrarlo. A lungo andare questo vantaggio, inoltre, si moltiplica per ogni singola operazione degli utenti, assicurando un profitto costante”. Un po’ come il banco alla roulette dove, su ogni boules (giro di ruota), si deve pagare la cosiddetta tassa sullo zero (pari al 2,70%), puntando su un numero che ha un trentasettesimo di possibilità di vincita contro un pagamento eventuale pari a 36 volte che, nel lungo periodo, porta il giocatore alla fossa e il banco all’incasso. “Il mio algoritmo inverso – sottolinea Ludovico – consente di attuare una nuova modalità di scommessa per lo scommettitore, riuscendo a modificare questo svantaggio teorico in beneficio pratico del lungo periodo”. Insomma, un algoritmo che terrorizza i colossi del gioco, che da tempo corteggiano Ludovico – riconosciuto a Londra come trader professionista –  cercando di ottenere informazioni e soffiate.
Demo alla mano e test effettuati alla presenza di esperti del settore, adesso l’obiettivo di questo talentuoso catanese – che con la musica e la matematica è nato e cresciuto – è quello di creare una start up per sviluppare la piattaforma definitva, “condividendo i risultati e offrendo a tutti la possibilità di creare un reddito fondato su solidissime basi tecniche e matematiche che non derivi dalla fortuna o dal caso, ma dall’abilità”. Per farlo, ha già messo in campo una formula alternativa di finanziamento: il crowdfunding, “chi crede in me e nel mio progetto – che a pieno regime sarà capace di dare lavoro a circa 2.000 persone potrà – contribuire al suo sviluppo”. Scommettere su un sogno? Anche questo potrebbe rivelarsi vincente.
Assia La Rosa
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...