Vintage, da passione a professione

Immagine
Giuseppe Saimbene e Massimo Alparone

 Dal telefono in bachelite alla radio telefunken, passando per il ferro da stiro a carbone, i soldatini di piombo, le figurine Capodimonte e le cartoline d’amore vintage: il mercatino delle pulci diventa online grazie all’iniziativa di due giovani professionisti di Caltagirone.
La storia racconta una passione per le vespe e per le auto d’epoca che si è trasformata in business, grazie al coraggio di chi, in momenti neri come questi, cerca, escogita, s’inventa un mestiere puntando sulle potenzialità del web. Così un ingegnere di 31 anni, Massimo Alparone, e un tecnologo alimentare di 34 anni, Giuseppe Saimbene, gira che ti rigira in mente quell’idea vincente che può trasformarsi in lavoro, hanno messo su una piattaforma web per collezionisti che oggi conta oltre 15mila visite al mese. Un esperimento che – a soli 2 anni dallo start digitale – si è rivelato vincente. “Ho conosciuto Giuseppe a Catania – racconta Massimo – quando eravamo studenti fuori sede in cerca di appartamento: tutto è cominciato con l’acquisto di 3 vecchie vespe e di una Cinquecento da restaurare che, non appena tirate a lucido, sono andate letteralmente a ruba”.
Perché dietro il vintage c’è tutto un mondo di patiti in cerca di occasioni, che spulcia, rovista nel passato, fruga e rimesta tra le bancarelle, si intrufola nei garage e negli armadi pieni di polvere: “Così ci siamo detti: visto che il mercato si è spostato tutto su internet e considerato che questa “nicchia” non ha ancora grandi spazi sul web – continua il giovane – perché non creare uno spazio virtuale dedicato ai collezionisti?”. Detto fatto. Tra antiquariato e modernariato, ecco trasferito su una piattaforma siciliana tutta dedicata il fascino d’antan dei mercati dove ogni mese appassionati, brocanteur e collezionisti propongono in vendita gratuitamente i loro oggetti. “La filosofia di Epocka.it – sottolinea Alparone – è quella di mettere in rete gli appassionati del settore per facilitare gli acquisti, le vendite e non solo. Un progetto che continua a crescere  e che si arricchisce ogni giorno di nuovi servizi: oltre alle sezioni per tipologia merceologica e agli strumenti anti-truffa, stiamo creando un blog di periti per recensire gli oggetti e fornire valutazioni in merito. Il target è assolutamente trasversale e le visite provengono da tutte le parti del mondo, con tantissimi visitatori dalla Germania e dell’America, che pullulano di emigrati italiani”.
I due ragazzi frattanto hanno trovato lavoro nelle proprie aree di competenza, ma l’attività legata all’old style, da “collaterale” sta diventando la principale occupazione: “Senza fare pubblicità, curando con i nostri mezzi  l’indicizzazione, coltivando ogni giorno il sito e direi anche con un pizzico di fortuna – spiegano i giovani – siamo riusciti a creare una realtà che ormai é diventata un punto di riferimento per il settore”. Tra gli utenti ci sono sì gli amanti del gusto retrò, ma anche tutti coloro che, attraverso l’usato, sperano di racimolare qualcosa per arrotondare. C’è chi vende l’elmetto pickelhaube del reggimento di fanteria 127 per 1500 euro e chi il distributore di benzina anni 50 a 600; ma c’è anche chi dà via la sua macchina da scrivere Olivetti 35 a soli 30 euro o un libro napoletano sul presepe a soli 10 euro. Perché nuovi o usati, accessori o oggetti cult, il gusto dell’antico è sempre attuale. Per alcuni sono cimeli da mettere nella vetrina del salone; per altri soltanto vecchie cianfrusaglie di cui liberarsi per ricavare qualche spiccio. Mentre per qualcun altro questa passione può diventare business. Tra passato e futuro, tra naftalina e tecnologia di ultima generazione, tra old e new, Massimo e Giuseppe hanno trovato il loro punto di equilibrio. In un’epocka, quella internettiana, dov’è possibile tutto. Trasformare in bit anche un sogno da ragazzi.

http://www.epocka.it

Assia La Rosa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...